L’effetto benefico della calendula

Dall’odore aromatico la Calendula, pianta medicinale e ornamentale che può arrivare fino a mezzo metro di altezza, fa parte della famiglia dei girasole. Il suo gambo e le sue foglie a forma di lancetta sono morbide e pelose. Il fiore di un meraviglioso colore giallo-arancione sboccia una sola volta all’anno, da giugno a settembre. Soprattutto le saponine triterpenici della calendula caratterizzano il suo effetto anti-infiammatorio con proprietà di guarigione per le ferite. Proprio per queste qualità è bene utilizzarla esternamente su ferite, distorsioni o malattie della pelle, ma anche grazie ad altre importanti proprietà può agire internamente come anti-infiammatorio, anti-edematoso, antispastico, e stimola il sistema immunitario.