La pianta medicinale: Licopodio

La pianta medicinale: Licopodio

 

Botanica:

Il licopodio (lat.: Lycopodium) è una pianta vascolare che appartiene alla famiglia delle Lycopodiaceae.

Il suo nome deriva dal greco, lico = lipo e podio = piede, quindi significa „piede di lupo“.

È una pianta perenne, sempreverde e striscia come un serpente verde sulla terra formando lunghi tralci da uno a due metri con piccole radici sottilissime. Da questi tralci si diramano dei piccoli steli, lunghi fino a 15cm con delle piccole foglie. Alle sue estremità si formano le spore.

Le spore del licopodio hanno bisogno di circa 7 anni per svilupparsi e possono rimanere vitali per molti anni.

La pianta si trova in tutta l'Europa, e si sviluppa preferibilmente in brughiere secche, paludi, prati di montagna e foreste di conifere.

La sua fioritura inizia a luglio e termina ad agosto.

 

Principi attivi e campi d’applicazione del licopodio:

Il Licopodio è ricco di olio grasso (fino al 50%) e contiene alcaloidi, carboidrati, flavonoidi, triterpeni e altre sostanze importanti.

Ha un effetto diuretico, antispasmodico e analgesico, che agisce principalmente su fegato, cistifellea, milza, stomaco, intestino e apparato urinario.

Viene utilizzato nella fitoterapia come pure nell’omeopatia. È una pianta medicinale molto importante per il reuma, per le malattie del fegato, la bronchitie, e i disturbi nervosi e molto altro.

 

 

Se desideri leggere altri articoli del mio blog, puoi iscriverti gratuitamente qui nella newsletter.