Il successo con l’ipnosi contro l’ADD e l’ADHD

Il successo con l’ipnosi contro l'ADD e l'ADHD

Solo in Germania ci sono circa 600.000 bambini e adolescenti a cui è stata diagnosticata l'ADD o l'ADHD. In Germania, negli Stati Uniti e in molti altri paesi, questo è il disturbo psichiatrico più comunemente diagnosticato in questa fascia d'età.

La diagnosi di ADHD colpisce più i ragazzi che ragazze, e si ritrova sopratutto nei soggetti particolarmente aggressivi e difficili.

La differenza tra l'ADD e l'ADHD è la "H", che sta per "iperattività". ADD (Attention Deficit Disorder = Sindrome da deficit di attenzione) descrive il "sognatore", il "disattento“, quello che ha bisogno di tanto tempo di finire un lavoro, che si distrae continuamente. ADHD (Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder = sindrome da deficit di attenzione e iperattività) riguarda invece quel bambino/adolescente in costante movimento, quello che non sta fermo e che non può attenersi a delle regole.

Altri sintomi:

- La mancanza di resistenza fisica

- Alta distraibilità

- Mancanza di concentrazione, dimenticanza

- Problemi comportamentali

- Debolezza di lettura e d’ortografia

- Problemi a scuola

- Le difficoltà di contatto/relazionarsi

- Irrequietezza, nervosismo

- Impulsività

- Iperattività

- Deficit di attenzione, dimenticanza

- Comportamento lunatico

- Problemi con le funzioni motorie

- Mancanza di autostima

Non tutti i sintomi descritti sono uguali per ogni "Bambino - ADHD" (o Bambino -ADD), perché ogni bambino con questa sindrome, mostra disturbi in vari campi, a vari livelli e in tutte le combinazioni possibili.

Ci sono molti studi sulle possibili cause dell'ADD. Alcuni ricercatori sostengono che la causa risieda nel cervello, altri sostengono ci siano ragioni biologiche e molto altro ancora. La maggior parte comunque sostiene che il disturbo si manifesta prima dell'età di 6 anni. Ed è certamente un processo multifattoriale, che si compone diversamente per ogni persona colpita.

Una cosa non voglio tralasciare, molti bambini con tale diagnosi, mostrano anche dei lati positivi: hanno un sacco di energia, sono spesso molto curiosi, aperti, innovativi, di solito hanno un'intelligenza sopra la media e sono molto creativi. Hanno la capacità di ispirare altre persone, o essere empatico può essere parte della sindrome. Purtroppo questi aspetti vengono spesso sottovalutati e non si rispettano le esigenze del bambino.

Il trattamento classico di solito è la somministrazione di Ritalin. Ritalin consiste del principio attivo: metilfenidato, che ha un effetto stimolante sul sistema nervoso centrale (cosiddetto: psico stimolante). Il farmaco può attenuare i fattori di disturbo, ma gli effetti collaterali negativi del Ritalin sono spesso ignorate, e possono assomigliare a tali:

- Perdita di appetito

- Insonnia

- Ansia

- Depressione

- Apatia

- Nervosismo, agitazione

- Frustrazione

- Pianto costante

- Mal di testa, dolori addominali

- Problemi digestivi

- Perdita di peso

- Problemi cardiovascolari

- Crampi

- E molto altro

Trattamento con l'ipnosi:
L'ipnoterapia è un'alternativa meravigliosa al Ritalin, perché riduce in modo naturale le tensioni interne ed i problemi collegati con le principali caratteristiche della malattia. Lavorando con le tecniche adatte ai bambini inoltre, si creano nel subconscio dei nuovi modelli comportamentali e ne consegue un rapido miglioramento dei sintomi. Il miglioramento si espande altrettanto rapidamente e positivamente sulla vita familiare.

Se ha ancora delle domande in merito non esiti a contattarmi, La aiuterò più che volentieri!

Se vuole saperne di più su "Bambini e ipnosi", clicchi per favore qui.