Celidonia (Chelidonium majus)

Botanica:
La celidonia viene dalla famiglia del papavero (Papaveraceae), tuttavia ha un aspetto diverso. Possiamo trovarla sui muri, ai bordi delle strade o alla base delle siepi. Il gambo è rotondo e leggermente peloso. Nel complesso la celidonia può (a seconda della posizione) arrivare fino a 1 m di altezza. Una caratteristica importante è che dalle parti ferite esce del succo lattiginoso di colore giallo-arancione, un meraviglioso rimedio contro le verruche (da qui anche un'altro suo nome, erba verruca). Il fiore è di un giallo dorato ed ha quattro petali, il periodo di fioritura va da aprile fino a ottobre.

Effetto:
L'uso interno di quest'erba provoca grazie alle varie sostanze alcaloidi, flavonoidi e altre di tipo amaro un'incremento del flusso biliare, nonché la stimolazione della funzione epatica del fegato. La celidonia ha cosí un effetto decontrattivo e antinfiammatorio per alleviare un po' il dolore, fa anche la purificazione del sangue, la formazione di nuovo sangue e ha il  effetto proteolitico. La celidonia promette molti effetti  specialmente viene somministrara tra altro per ipercolesterinemia, disturbi del fegato e della cistifellea, displasia delle cellule e  cancro, anche contro l'ipertensione.

Resta aggiornato con il mio Newsletter, clicca qui per l'iscrezione.